sabato 20 maggio 2017

Tagliere in faggio

Fino ad oggi tutti i taglieri che ho realizzato sono stati regalati ad altri. Li avevo fatti solo per il gusto di farli.

Questa volta ho deciso di realizzarne qualcuno anche per me. Quando avrò terminato avrò due taglieri piccoli e uno grande da utilizzare in cucina al posto di quelli in plastica.

Questo è il primo che ho realizzato. Essendo un tagliere abbastanza piccolo ho preferito decorare soltanto il bordo e il manico, in modo da lasciare lo spazio centrale esclusivamente per il taglio degli alimenti.

Ecco il tagliere che ho scelto:


È un semplice tagliere in legno di faggio acquistato in un negozio che vende anche materiale da cucina.

Ho scelto di realizzare un bordo di corda. Il disegno sul legno è stato realizzato a mano, con matita e un righello per le misure:


Il disegno è molto semplice e anche l'esecuzione dell'intaglio è stata piuttosto rapida.
Al termine, dopo la pulizia del lavoro ho ottenuto questo risultato:


Se notate, ho leggermente modificato la parte dei due angoli a destra rispetto al disegno che avevo fatto. Riguardandolo durante il lavoro mi sono venuti alcuni dubbi e ho deciso di cambiarlo per renderlo meno "pesante".

Per fare in modo che il legno assorba meno liquidi possibili, pur restando compatibile con gli alimenti, ho deciso di dargli un paio di mani di olio di semi. Questo è il risultato:


Ovviamente l'olio ha messo leggermente più in evidenza gli intagli, oltre ad impermeabilizzare un po' il legno.

Nessun commento:

Posta un commento